Soluzioni Alternative per Risparmiare sull’RCA



La polizza RCA è diventata una delle spese più alte che le famiglie italiane sanno di dover sostenere. Non bastano gli aumenti della benzina e dei prezzi di acquisto di un’automobile, adesso anche il mantenimento stesso è diventato insostenibile, ecco perché in questo periodo di crisi totale, gli italiani cercano tutti i modi possibili per risparmiare. Attualmente le polizze assicurative prevedono un notevole sconto se l’assicurato aderisce alla modalità di guida esclusiva.

Cosa vuol dire, praticamente l’assicurato garantisce il fatto che sarà solo ed esclusivamente lui che guiderà l’autovettura e nessun altro membro della famiglia. In questo caso, il premio assicurativo diminuisce perché diminuisce il rischio di incidenti, visto che il guidatore sarà sempre lo stesso. Qualora però in caso di sinistro al volante non dovesse esserci l’intestatario della polizza bensì una qualunque altra persona (anche un altro membro della famiglia), l’assicurazione farebbe pagare una grossa sanzione al proprio assicurato. A pensarci bene questo è un grandissimo rischio che porterebbe notevoli problemi. Tuttavia un buon 10% degli italiani rischia, aderendo a questo tipo di polizza pur di risparmiare. Il gioco non vale la candela in quanto si pensa di eseguire questo escamotage per risparmiare, imbrogliando la compagnia assicurativa, facendo guidare componenti non dichiarati.

Ma in realtà la fantomatica cifra del risparmio è semplicemente di un 5% in meno rispetto ad una polizza normale, sicuramente non ne vale la pena. Anche perché la sanzione di cui stiamo parlando è talmente elevata che valeva pagare quella piccola differenza iniziale. Pare, infatti, che la multa sia di oltre 10000 euro, decisamente una cifra molto gravosa. L’adesione di tale polizza comunque risulterebbe essere maggiore soprattutto al sud, visto che i premi assicurativi sono molto più alti rispetto alle altre regioni d’Italia.

Piuttosto che aderire a questo genere di polizza, per nulla sicura e conveniente, si più scegliere una nuova polizza introdotta da poco dalle compagnie, cioè la cosiddetta guida sicura. Chi aderisce a questa, ottiene notevoli sconti, l’automobile può essere guidata da altri guidatori, purché di età superiore ai 26 anni. Così risultano essere tutelati tutti, si risparmia senza incombere in gravi sanzioni. Naturalmente prima di aprire una polizza auto è buona norma farsi fare diversi preventivi, perché sono molte le compagnie che pur di accaparrarsi clienti, tendono ad effettuare sconti ai nuovi arrivati.

Fonte immagine – http://www.megassicurazioni.com/2012/09/assicurazione-auto-il-risparmio-in-5-mosse/

Posted in Assicurazioni