Investire nell’Energia del Sole con i Pannelli Fotovoltaici



I pannelli fotovoltaici, diventati ormai famosissimi negli ultimi anni, non sono altro che strumenti che riescono a sfruttare l’energia del sole convertendola in energia elettrica utilizzabile a gratis nelle nostre abitazioni. E’ quindi consigliato l’installazione di un impianto fotovoltaico principalmente per i seguenti motivi:

  • Riduzione di anidride carbonica e ciò ci permette di salvaguardare la saluta del nostro pianeta.
  • Ridotta la dispersione di energia elettrica. L’energia elettrica viene prodotta in centrali e poi viene portata tramite oleodotti nelle nostre case, uffici, negozi, officine, fabbriche. tra il luogo di partenza e il luogo di arrivo ci sono, ovviamente, perdita di energia pertanto il pannello che avete appena fatto costruire nel vostro tetto non consuma energia.

Ma quanto si risparmia in soldoni? Partiamo dal presupposto che vi sono incentivi garantiti per 20 anni a norma di legge e tutto ciò comporta:

  • Un finanziamento dello stato che per ogni kWh prodotto dal nostro impianto dall’impianto fotovoltaico paghera’ 0,402 euro;
  • L’energia che il nostro impianto fotovoltaico produrra’ potra’ essere venduta ai servizi che erogano energia elettrica come Enel e simili.

Sembra banale ma il risparmio parte anche dalla corretta installazione dei pannelli: l’orientamente in senso longitudinale migliore è quello verso il sud geografico in modo da beneficiare del maggior numero di ore, mentre in senso verticale avremo un angolo di inclinazione rispetto al piano orizzontale (terreno), denominato TILT che sarà ottimale intorno ai 30-33°. questa inclinazione garantirà la migliore incidenza dei raggi sui pannelli lungo tutto il periodo annuale. L’ angolo inclinazione rispetto al terreno (angolo di tilt) è all’incirca pari alla latitudine del sito.

Si genererà corrente continua e di qualità, pulita e non dispersa. Per immettere l’energia nella nostra casa abbiamo bisogno dell’inverter attraverso cui la corrente prodotta dall’impianto viene immessa nella rete elettrica, in questo modo non solo lo Stato tramite il GSE vi darà un tot ogni kW prodotto, ma l’Enel dovrà sottrarre alla corrente che consumerete per la vostra abitazione la corrente che avrete immesso in rete, in questo modo la bolletta è quasi azzerata del tutto. Si diventa quindi produttori e consumatori di energia.

Posted in Energia