Guida alle Agevolazioni Fiscali per Diversamente Abili



Negli ultimi anni, anche le norme tributarie hanno riservato particolare attenzione alle diverse abilità, introducendo una serie di agevolazioni e benefici a favore di questa particolare categoria di contribuenti e alle loro famiglie. Vediamole nel dettaglio:

Agevolazioni per i figli a carico

I genitori con figli portatori di diverse abilità possono usufruire delle seguenti detrazioni per ciascun figlio a carico:

  • € 1.120,00 per ogni figlio diversamente abile a carico di età inferiore ai 3 anni;
  • € 1020,00 per ogni figlio a carico di età superiore ai 3 anni.

Tale agevolazione è concessa in funzione del reddito dichiarato e diminuisce in maniera proporzionale rispetto all’aumento del reddito. Non si ha più diritto all’agevolazione per coloro che hanno un reddito annuo da 95.000,00 euro in su.

Spese per l’eliminazione delle barriere architettoniche

E’ possibile usufruire di una detrazione Irpef, pari al 36% sulle spese di manutenzione straordinaria delle abitazioni in cui sono presenti portatori di diverse abilità finalizzate all’abbattimento delle barriere architettoniche (acquisto ed installazione di ascensori o montacarichi).

Agevolazioni per i veicoli, mezzi di ausilio e sussidi tecnici ed informatici

La norma prevede la possibilità di usufruire di agevolazioni per l’acquisto di auto per diversamente abili. Le agevolazioni riguardano:

  • la detrazione dall’irpef del 19% della spesa sostenuta per l’acquisto del veicolo;
  • la possibilità di usufruire di un iva agevolata al 4% per l’acquisto del veicolo;
  • l’esenzione dal pagamento del bollo per i passaggi di proprietà.

Nel caso invece di acquisti per mezzi di ausilio o sussidi tecnici ed informatici, i diversamente abili possono accedere ai seguenti benefici:

  • la detrazione IRPEF del 19% della costo dovuto all’acquisto di mezzi tecnici ed informatici;
  • la possibilità di usufruire di un iva agevolata al 4% per l’acquisto ausili tecnici ed informatici; ;
  • la possibilità di detrarre le spese di acquisto e di mantenimento dei cani guida per non vedenti.
  • la detrazione IRPEF del 19% per le prestazioni di interpretariato per i sordi.

Spese sanitarie

Per quanto concerne le spese sanitarie è possibile la detrazione dal reddito dell’intero importo sostenuto per le spese mediche generiche e di assistenza specifica.

Spese per l’assistenza personale

Sono deducibili gli oneri contributivi, fino a 1.549,37 euro, versati per gli addetti all’assistenza del portatore di handicap.

Posted in Finanziamenti Tagged with: , , ,