Come scegliere la Carta di Credito



“Paga in contante o con la carta?” Che sia al supermercato o in un qualsiasi altro negozio, immaginiamo che anche voi abitualmente vi sentiate porre questa domanda. Ciò è normale, visto che la carta di credito è oggi una delle forme di pagamento più comuni ed utilizzate. Ma non tutte le carte di credito sono uguali, per questo prima di scegliere quella adatta alle proprie esigenze è bene valutare attentamente alcuni aspetti.

Sono due gli aspetti fondamentali da valutare quando si è alle prese con la scelta di una carta di credito. Il primo fattore da prendere in considerazione è quanto è diffuso il circuito di riferimento della carta prescelta. Capirete da soli perché la diffusione della carta è importante: i vostri acquisti non avranno limiti, potrete spendere in qualsiasi negozio al mondo voi desideriate. E naturalmente è da valutare il regolamento della carta, facendo ben attenzione ai costi di gestione e alle condizioni economiche. Ciò vuol dire che dovrete confrontare varie carte per rendervi conto di quale sia più conveniente o conforme alle vostre necessità sotto il profilo del canone annuale e dei costi legati all’uso della carta.

Vi ricordiamo, infatti, che ogni carta di credito ha i suoi costi. A quello annuo a cui abbiamo appena accennato si devono aggiungere ulteriori spese, quali le spese del bollo e degli estratti conto, le commissioni sui prelievi di contante e per eventuali compere all’estero, effettuate fuori dai paesi dell’unione monetaria, le spese di commissione aggiuntiva sul cambio. Tutto ciò è indispensabile per beneficiare del vantaggio di avere una certa somma di denaro sempre a propria disposizione, cosa che se un tempo era utile solo agli amanti dello shopping, ora, visti i costi della vita attuale, è utile a chiunque.

Infine, non dimenticate, che accanto alle carte di credito tradizionali, oggi ci sono quelle revolving, attraverso cui pagare a rate il saldo di fine mese, e le prepagate, che oggi hanno grande diffusione e non devono necessariamente collegate ad un conto corrente bancario.

Fonte immagine: tuttogratis.it

Posted in Investimenti