Investire in titoli di Stato



I titoli di Stato sono una forma di investimento molto diffusa. Tecnicamente si tratta di titoli di debito o obbligazioni, emessi periodicamente dallo Stato, per il tramite del Ministero dell’Economia, che i risparmiatori possono acquistare per ottenerne una percentuale di interesse. Si tratta, quindi, di un vero e proprio “prestito” che i risparmiatori fanno allo Stato che lo utilizza per risanare il debito pubblico.

Nel corso del tempo questo tipo di investimento ha subito un notevole processo di sviluppo che ha visto l’introduzione di nuovi strumenti finanziari e l’abbandono di altri. Attualmente sono collocati sul mercato 5 differenti tipi di titoli di Stato: i Buoni Ordinari del Tesoro (Bot), i certificati Zero-coupon (CtZ), i certificati di credito del Tesoro (CcT), i buoni del tesoro poliennali (BTp) e i Buoni del tesoro poliennali indicizzati all’inflazione (BTpi).

La differenza tra i diversi titoli è determinata sulla base del rendimento atteso e del rischio che si assume l’investitore. In linea generale, i BoT ed iCTz comportano un rischio piuttosto basso per l’investitore mentre CcT ed i BTp  presentano un margine di rischio ed ovviamente anche un interesse, superiore.

I titoli di Stato possono essere acquistati in due modalità: in asta o sul mercato secondario. Chi acquista in asta, cioè all’atto di emissione, non paga commissioni  ad eccezione dei BOT che prevedono già il pagamento di una commissione a monte. I risparmiatori, in questo caso, possono prenotare un importo minimo di 1000 euro con almeno un giorno di anticipo rispetto alla data fissata per l’asta. Nel caso invece dell’acquisto sul mercato secondario, cioè nel caso di titoli già in circolazione, la transazione avviene attraverso le banche che hanno libera facoltà di applicare commissioni sulla vendita. Sul mercato secondario, inoltre, gli investitori hanno la possibilità di vendere i propri titoli prima della scadenza ai prezzi in vigore.

Fonte immagine: http://www.borsaforex.it

Posted in Investimenti Tagged with: , ,