Rent to Buy e Affitto Casa con Riscatto



rent to buy e affitto riscatto

Soprattutto i giovani vedono l’acquisto di una casa propria come un miraggio lontanissimo. Purtroppo visto le attuali condizioni lavorative, sta diventando praticamente impossibile poter aprire un mutuo e acquistare un immobile da soli.

Naturalmente sono in molti che vorrebbero questo, un po’ per raggiungere finalmente quell’indipendenza tanto attesa, un po’ per poter finalmente iniziare la propria vita di coppia e mettere su famiglia. Oggi giorno a meno che non si è in quella piccola fascia privilegiata di dipendenti con un contratto fisso o di un autonomo con reddito proprio, per gli altri, se vogliono acquistare casa o chiedono aiuto ai genitori (con ipoteche, garante, ecc.) o se no si devono accontentare di altre strade.

La principale è quella dell’affitto, in quanto permette a chiunque abbia un lavoro di potersi permettere anche solo un monolocale tutto loro (naturalmente finchè pagherete l’affitto e il proprietario non decida di sbattervi fuori casa). È opportuno fare chiarezza per due tipi di affitto tanto diversi tra loro ma spesso confusi per via delle varie tipologie.

Abbiamo quindi:

  • La modalità rent to buy: con questo tipo di contratto il venditore affitta la casa all’inquilino finché non riuscirà ad accedere al mutuo e quindi acquistarla. In pratica congela il prezzo fino al momento dell’acquisto vero e proprio. Questo tipo di contratto oltre ad essere molto flessibile è anche molto tutelato in quanto si procede alla stipulazione dello stesso davanti ad un notaio, inserendo quindi tutti i parametri concordati in maniera che ambo le parti risultano tutelate.
  • Affitto con riscatto: questo tipo di contratto pare essere la soluzione ai molti problemi causati dall’attuale crisi, infatti i due scogli più grandi che impediscono l’acquisto di una casa sono la mancanza di denaro e la rigidità con cui le banche concedono un mutuo. Con questa particolare formula il proprietario della casa concede all’affittuario di pagare la casa a riscatto tramite l’affitto (pagando quindi le rate mese per mese come un normale affitto). Dopo un periodo concordato (di solito simile a quello che sarebbe per un mutuo), l’affittuario diventa automaticamente il proprietario della casa.

Fonte immagine – http://www.forexinfo.it/Affitto-con-riscatto-e-una-valida

Posted in Investimenti