Come fare Domanda per Richiedere la Legge 104



Come tutti sanno, la legge nel nostro Paese stabilisce che tutti i cittadini portatori di handicap o i cittadini che hanno familiari portatori di handicap, possano usufruire dei benefici della legge 104/92. Ma come si può richiedere questa legge e quali sono i requisiti necessari? E’ proprio questo vi spiegheremo.

Innanzitutto, vi ricordiamo che la legge 104 è un provvedimento che tutela le persone che presentano disabilità o i loro familiari. I benefici riguardano la sfera lavorativa, e si traducono con la concessione di permessi retribuiti. Tali permessi possono essere richiesti da quanti sono affetti da patologie gravi o una forma di handicap, sia fisica o psichica, che sia stata riconosciuta dall’ufficio invalidi della Ausl di appartenenza (per il riconoscimento bisogna compilare e presentare un modulo apposito) o dai loro parenti.

Ma attenzione, perché questo non è l’unico requisito necessario. Possono avere diritto ai permessi retribuiti previsti dalla legge 104 solo determinate categorie di lavoratori: i lavoratori statali, quelli degli enti pubblici o degli enti locali privatizzati. Dunqe non spetta ai lavoratori autonomi, a coloro che lavorano a domicilio, e a tutte le categorie di lavoratori che non rientrano in quelle citati.

In base alle singole esigenze verranno concessi differenti tipologie di permessi. Ad esempio, ai lavoratori dipendenti affetti da una grave disabilità spettano o due ore al giorno oppure tre giorni al mese. La domanda per ottenere i vantaggi della 104 deve essere presentata all’Inps ed in copia al proprio datore di lavoro. Esiste un modulo che specifico che può essere ritirato direttamente presso l’azienda in cui si lavora. Basta solo riempire tutti i campi richiesti ed allegare al modulo i documenti necessari. Chi ha un grave handicap dovrà quindi allegare il certificato che comprova la sua condizione, mentre i parenti dovranno allegare il verbale del loro familiare portatore di handicap. Così ci si potrà avvalere delle agevolazioni previste dalla legge.

Fonte immagine: impresamia.com

Posted in Lavoro