Aumento Richiesta di Mutui da Stranieri



Nonostante la crisi attuale per quanto riguarda l’acquisto di immobili, da una recente indagine si è scoperto che chi stipula sempre più contratti di mutuo durante l’anno sono sempre più gli stranieri. Specialmente coppie miste, cioè quelle in cui uno dei due partner è cittadino straniero. Nonostante questo dato può essere più o meno preoccupante, in quanto vuol dire che l’italiano si trova ormai in una brutta situazione economica, dall’altro lato, grazie agli stranieri che acquistano, l’economia continua comunque a “girare”.

Questi dati se sono inquietanti da un lato, in quanto basti pensare che le coppie italiane richiedono mutui più bassi rispetto alle coppie con un membro straniero. La cifra massima complessiva stipulata per le famiglie italiane è stata di 139.000 euro rispetto ad una richiesta di mutuo della seconda coppia di ben 160.000 euro. Dall’altro lato fa anche capire quanto gli stranieri si stanno iniziando ad integrare in un paese per loro straniero, facendo comunque “proseguire” l’economia.

È stato calcolato che mediamente richiedono una cifra pari al 73% dell’immobile per quanto riguarda il mutuo e come durata è sempre a lungo termine, non meno di 25 anni. È stato riscontrato anche che preferiscono mutui a tasso variabile rispetto a quelli a tasso fisso, seppur più pericolosi i primi, risultino sicuramente quelli più economici (finché naturalmente il mercato azionario non cambia). La maggior parte delle richieste per quanto riguarda l’apertura di mutui con coppie miste proviene dalla Lombardia, Lazio e Emilia-Romagna.

Gli stranieri che effettuano più richieste sono quelli provenienti dalla Romania, Albania e Polonia, essendo questi i maggiori stranieri presenti in Italia. Visto queste statistiche e questi dati, le banche non si sono fatti sfuggire l’occasione di creare pacchetti bancari adatti proprio a questa situazione, per cercare di “accaparrarsi” sempre più clienti. Tra i tanti pacchetti creati fin’ora il più redditizio per gli stranieri sembra essere quello offerto dalla Banca Carige, denominato Neomutuo CarigeFlex, nel quale è previsto un mutuo a tasso misto. In pratica permette di aderire al tasso più basso offerto al momento, potendo anche passare al tasso fisso, qualora l’importo sia più basso. Il massimo dell’importo finanziabile dell’immobile è dell’80% con una durata massima di 30 anni. A tale mutuo si possono abbinare anche le varie assicurazioni, da quella per il furto a quella per la perdita del posto di lavoro.

Fonte immagine – http://news.immobiliare.it/tag/mutui

Posted in Mutuo