Ottenere la Cancellazione dell’Ipoteca



come-ottenere-la-cancellazione-di-unipoteca_e0473d7a5d1a3e978b5565003b4e2926Oggi soprattutto i lavoratori precari ed i disoccupati si trovano spesso nella condizione di richiedere un mutuo di tipo ipotecario. Ciò significa che il proprio immobile diventa la garanzia dei creditori. Ma le ipoteche, a dispetto di quanto si possa immaginare, in realtà non durano per sempre ma possono essere sia estinte che cancellate. Pertanto, vedremo quand’è possibile che questa seconda possibilità si concretizzi, non solo quali sono le condizioni necessarie ma anche la procedura ed i tempi previsti.

Per prima cosa dobbiamo chiarire quando si può chiedere la cancellazione dell’ipoteca. E’ possibile in tali circostanze: la naturale fine del mutuo; la sua scadenza una volta passati vent’anni; la naturale estinzione del mutuo; l’eventuale rinuncia del creditore all’epoca; la possibile distruzione dell’immobile ipotecato. Dal momento che esistono delle differenti tipologie di ipoteche, ovverro quelle volontarie e quelle giudiziarie, proprio in relazione al tipo di ipoteca si dovrà attuare una specifica procedura per la cancellazione.

Nel primo caso, vale a dire quello di un ipoteca di tipo volontario, la cancellazione si verifica in maniera semplice ed automatica. Grazie al decreto Bersani del 2007 è possibile che l’istituto bancario svolga l’intera procedura. In pratica quando il mutuo giunge al termine la banca, senza l’intervento del notaio, riferisce la cancellazione dell’ipoteca all’Agenzia territoriale.

Per quanto riguarda l’ipoteca di tipo giudiziale, invece, è necessario aspettare che sia il magistrato a dare disposizioni di cancellazione. Vi avvisiamo che i tempi per ottenere la cancellazione, come spesso accade nel nostro Paese per questioni di tipo burocratico, non sono per niente brevi. Ma una volta che avrete compilato un apposito modulo potrete verificare lo stato della vostra pratica presso il registro delle comunicazioni degli uffici dell’Agenzia del territorio. In questo modo potrete tenere sott’occhio l’aggiornamento della cancellazione della vostra ipoteca. Al di là dei tempi lunghi non dovrebbero verificarsi problemi, a meno che non risulti reperibile il creditore.

Fonte immagine: lavoroefinanza.it

Posted in Mutuo Tagged with: , , ,