Mutuo Chirografario: cos’è e come funziona



Tra le tantissime tipologie di finanziamenti esistenti non è sempre facile districarsi e scegliere quello più adatto alle proprie esigenze. Quello di cui ci occupiamo in quest’articolo è il mutuo chirografario, del quale vi sveleremo in cosa consiste, quali sono le sue finalità e quali garanzie sono necessarie perché esso ci possa essere concesso.

Con la definizione di mutuo chorografario si intende un particolare tipo di finanziamento per il quale non c’è bisogno di alcuna ipoteca come garanzia, dal momento che l’importo del prestito è di una entità modesta. Pertanto, questa tipologia di mutuo si basa semplicemente sull’accordo sottoscritto con l’Istituto che lo eroga (da qui il nome chirografario, che fa riferimento proprio al documento  firmato che è alla base dell’accordo). Come abbiamo anticipato, le somme non sono elevate: l’importo massimo è di 30.000 euro, in una durata temporale che non si estende oltre i 4 o 5 anni.

Ma veniamo ora alle finalità del mutuo chirografario. Questo tipo di mutuo può essere equiparato ad un prestito personale, con la differenza che più che essere indirizzato ai privati si rivolge essenzialmente alle imprese. Pertanto, tra le finalità principali figurano l’acquisto di beni come macchinari necessari ad un’azienda oppure funzionali alla ristrutturazione di condomini. Un altro aspetto importante da analizzare è poi quello relativo ai tassi di interesse e alle rate. Per quanto riguarda le rate attraverso le quali il debitore andrà a restituire la somma ricevuta in prestito, queste possono essere mensili o trimestrali, fattore che varierà in base al piano di ammortamento stabilito.

Per quanto concerne il tasso di interesse invece, è un po’ più alto rispetto a quelli che propone un mutuo tradizionale e potrà essere fisso, variabile, indicizzato oppure misto. Infine, ci occupiamo delle garanzie che vengono richieste per questo tipo di mutuo. Anche se il mutuo chirografario non necessita di un immobile a garanzia, richiede garanzie cambiarie che non possono essere superiori alla metà della somma richiesta, il pegno su titoli o garanzie personali (fideiussioni di familiari).

Fonte immagine: laguia2000.com

Posted in Mutuo
One comment on “Mutuo Chirografario: cos’è e come funziona
  1. Damiano says:

    Una forma di prestito molto interessante di cui non avevo mai sentito parlare. Sapete anche dirmi se tutte le società online forniscono questo tipo di servizio? Mio cognato si è da poco rivolto ad un agenzia di credito online che si occupa di prestiti personali a Milano per ottenere il finanziamento di cui aveva bisogno, però non vedo in nessuna sezione la voce “chirografario”. Potete darmi una mano a trovarla? Oppure potete suggerirmi una società che fornisce questo tipo di servizio? Grazie mille, buona serata.