Simulazione Mutuo: Come funziona



Accendere un mutuo, specie in questa fase di grave crisi, è spesso una decisione molto sofferta; sono molte le incertezze, ma per arrivare a una decisione è opportuno, se non fondamentale, avere ben chiaro in mente che cosa si va a iniziare.

E’ necessario conoscere molto bene tutte le variabili in gioco, sia a livello legislativo, sia a livello di offerta che gli Istituti Creditizi propongono. Occorre sapere qual è il tetto massimo richiedibile, che rata ci si può permettere, la durata più conveniente, quale tipo di mutuo è più adatto al proprio reddito ecc. E’ necessario anche sapere che tipo di tasso si può riuscire a gestire; ad esempio, il mutuo a tasso fisso è indicato per chi ha un reddito fisso e non può sostenere improvvisi rialzi delle rate, perchè, pur avendo un costo maggiore del tasso variabile, garantisce una maggior stabilità e quindi serenità per tutta la durata del finanziamento.

Lo strumento rappresentato da internet offre un sicuro primo vantaggio: permette di confrontare decine e decine di offerte tutte insieme, senza spendere troppo tempo, e permette di visionare le proposte in “chiaro”, ottenendo dei preventivi che ci aiutano a comprendere qual è l’offerta migliore per noi. Il problema però, a questo punto, è che non possiamo certo prevedere il futuro: come cambieranno i tassi di interesse? Lo spread si manterrà basso o continuerà a salire? Per cercare di fare una “previsione” verosimile che ci consenta di capire se saremo grosso-modo in grado di arrivare sani e salvi alla fine del mutuo, esistono programmi dedicati per la simulazione del mutuo.

Questi software possono essere utilizzati anche su internet e si presentano come dei form dove inserire i nostri dati; questi dati sono: importo del mutuo, il numero di rate previste, la periodicità con cui vengono versate, il tasso utilizzato, la data della prima scadenza, la situazione reddituale (del richiedente) e il piano di ammortamento utilizzato.

Il piano di ammortamento rappresenta il programma di pagamento rateale, a quota fissa o variabile, atto a ridurre o estinguere il debito. In Italia il piano di ammortamento piú utilizzato è quello “alla francese”, che prevede rate costanti durante tutto il corso del contratto di mutuo. Per quanto riguarda il tasso, può essere richiesta anche la voce “tasso iniziale”, se si tratta di un tasso variabile, in quanto, come si è detto sopra, è soggetto cambiamenti nel tempo; questi cambiamenti dipendono sostanzialmente dallo spread.

Il tempo richiesto per inserire le informazioni non supera il minuto e la simulazione del mutuo risulta accurata e completa: i vari servizi on-line visualizzeranno i mutui delle banche italiane che corrispondono alle opzioni selezionate, consentendo di confrontare con la massima chiarezza condizioni e prezzi, ed anche selezionare il mutuo desiderato per procedere alla richiesta gratuita di fattibilità. E’ possibile richiedere on-line anche una simulazione mutuo Inpdap, ovvero il calcolo di un eventuale finanziamento agevolato riservato agli iscritti all’Istituto Nazionale di Previdenza per i dipendenti delle amministrazioni pubbliche; anche lavoratori a tempo indeterminato e pensionati possono accedere a un mutuo, e nel loro caso a condizioni particolarmente vantaggiose.

Posted in Mutuo