Furto o Smarrimento Patente: Cosa Fare



furto o smarrimento patente

La maggior parte dei teenager aspetta con ansia i 18 anni proprio per poter finalmente coronare il loro sogno a quattro ruote, cioè prendere la patente. Quel piccolo pezzetto di carta richiede talmente tanti sacrifici e dispendio di denaro, che una volta ottenuta, la si tratta come un oggetto fragile da custodire con cura. Capita però che la patente venga smarrita o distrutta, magari per colpa di un lavaggio in lavatrice o nei peggiori dei casi, rubata.

La maggior parte dei guidatori però non sa che in casi come questi deve eseguire determinate procedure in quanto la patente è un documento importante e legale a tutti gli effetti. Dovrete necessariamente recarvi entro 48 ore dall’accaduto presso un qualunque ufficio di polizia o carabinieri o vigili urbani. Qualora vi trovaste all’estero, dovrete presentare la denuncia presso le autorità italiane del luogo.

Successivamente, vi verrà consegnato un documento provvisorio, per darvi la possibilità di guidare tranquillamente senza il rischio di prendersi una multa da un momento all’altro. Naturalmente finché non riottenete la nuova patente, dovrete circolare con questo foglio sempre in tasca. Di solito ci vorranno massimo due mesi prima che il Ministero dei Trasporti vi consegni il nuovo documento, in caso contrario potrete chiedere informazioni al numero verde 800/232323. Un’altra informazione che è meglio conoscere in questi casi è la documentazione da portare quando andrete a fare la denuncia. Dovrete avere necessariamente due foto tessera e un documento d’identità.

Le autorità a cui consegnerete tutto questo verificherà che la duplicazione della nuova patente possa essere fatta direttamente all’ufficio centrale operativo, per poterla poi ricevere tramite posta. In caso contrario, dovrete recarvi presso gli uffici provinciali del dipartimento dei trasporti terrestri; dovrete portare il documento provvisorio per poter circolare, la denuncia in originale e in fotocopia, il modello TT2112 compilato, il bollettino prestampato con la cifra da versare che vi verrà indicata, documento di identità e codice fiscale (in copia e in originale), altre due fototessere recenti e permesso di soggiorno in caso di cittadini extracomunitari. Fatto questo non vi resta che aspettare il nuovo duplicato e avrete finito.

Fonte immagine – http://www.sicurauto.it/guide-utili/duplicato-patente-di-guida-per-furto-smarrimento-o-distruzione.htm

Posted in News