Tariffe Telefoniche Agevolate per Disabili: come Ottenerle



wpid-6a77db8b213cb8fb2a1888fe30943f5eForse non tutti lo sanno, ma la legge prevede che le persone disabili possano contare su delle agevolazioni sulle tariffe telefoniche. Dal momento che non c’è molta informazione su quest’argomento, è bene fare un po’ di chiarezza per essere a conoscenza delle agevolazioni che è possibile ottenere.

Visto che diversi gestori telefonici si sono dimostrati essere particolarmente attenti e sensibili verso le persone colpite da una disabilità, chi è meno fortunato può avere almeno la possibilità di godere di alcuni benefici economici in ambito telefonico. Naturalmente, di questi benefici ne fruisce di riflesso il nucleo familiare con il quale il disabile risiede.

Le agevolazioni telefoniche destinate alle persone disabili sono di due tipi: l’esenzione governativa rivolta alle persone invalide ed ai non vedenti; la possibilità data ai non udenti di poter inviare 50 sms gratuiti al giorno. Dunque sia i non vedenti che i non udenti hanno la possibilità di usufruire di alcuni vantaggi. Questi vantaggi riguardano anche la navigazione in Internet. Ed infatti sia i non vedenti che i disabili possono avere alcune ore completamente gratuite di navigazione. Nel dettaglio funziona così: i nuclei familiari in cui c’è una persona non vedente possono richiedere 90 ore di navigazione Internet gratuite in linguaggio Braille per una postazione fissa.

Ma veniamo ora all’aspetto pratico della questione, ovvero come fare richiesta di queste agevolazioni. Occorre semplicemente presentare al proprio gestore telefonico i seguenti documenti: una copia del documento di riconoscimento del titolare del contratto telefonico (se non è il disabile bisogna presentare in aggiunta la copia del documento di riconoscimento del disabile stesso); il certificato medico rilasciato da un medico dell’ASL che attesti la disabilità; lo stato di famiglia, ma solo nel caso in cui titolare del contratto telefonico e disabile non siano la stessa persona. Inoltre, Telecom prevede che per le famiglie con un reddito non superiore ai 6713,94 euro annui, al cui interno c’è una persona invalida, è garantita una detrazione del 50% del costo del canone mensile. Mentre per i sordomuti che utilizzano DTS il canone Telecom è gratuito.

Fonte immagine: fisd.it

Posted in News