Mobile Banking: Grande Diffusione anche in Italia



mobile banking

Il modo di controllare il proprio conto corrente sta mutando a vista d’occhio. All’inizio, ce lo raccontano i nostri nonni, si sopportavano ore e ore di code ma l’unico che aveva il privilegio di informare gli utenti bancari di informazioni inerenti a saldi, ecc. era solo l’impiegato dello sportello. Successivamente si è cominciato a fare alcune operazioni autonomamente grazie all’avvento del bancomat da cui era possibile oltre che prelevare, controllare i movimenti bancari ed eseguire bonifici.

Con l’arrivo di Internet poi tutto è cambiato, come negli inizi dei migliori film futuristici, si è arrivati ad avere il conto online, quindi tramite apposito codice, password e quant’altro, in pochi e semplici click, tutti avevano la possibilità di fare la maggior parte delle operazioni direttamente da casa, per evitare le fastidiose code. Adesso c’è una nuova moda che si sta sviluppando a macchia d’olio, cioè il mobile banking. In pratica la possibilità di accedere al proprio conto direttamente da smartphone e tablet.

Grazie alla presenza di alcune semplicissime applicazioni, è ormai possibile eseguire tutto dal dispositivo, dall’estratto conto ai bonifici, alle ricariche, ecc.. Naturalmente per poter usufruire di questo servizio, non basta avere il telefono giusto, in quanto deve essere la Banca stessa a fornirvi i codici adeguati per poter accedere a tutto questo. Da un po’ di tempo a questa parte anche in Italia, ha preso piede questa modalità, ecco perché sono poche le banche che oggi giorno non hanno ancora attivato questo pacchetto da fornire ai clienti. Da recenti studi pare addirittura che in un futuro abbastanza remoto, questa nuova modalità di accesso supererebbe addirittura la modalità di home banking, visto la crescente diffusione di questi dispositivi super tecnologici.

Nonostante tutto questo, sono molti i clienti, soprattutto anziani, che non intendono affacciarsi a questa modalità, in quanto poco esperti o comunque molto scettici e timorosi. Infatti, se non si dispone comunque di un buon antivirus, oltre al servizio criptato che offre già la banca, se dovesse entrare qualche virus, i danni sarebbero enormi, soprattutto per quanto riguarda il vostro conto in banca. Ecco perché molti preferiscono ancora il buon vecchio impiegato, dove l’unico virus che potrebbe colpirlo è solo quello dell’influenza.

Fonte immagine – http://www.digitaldocument.it/2012/07/24/mobile-banking-un-mercato-in-espansione-costante/

Posted in Banche Tagged with: , , ,