Condomini: tutte le nuove regole



Se nei giorni scorsi avete guardato almeno un telegiornale o avete letto qualche quotidiano, non vi sarà sfuggita la notizia delle nuove regole sul condominio che la Camera ha approvato. Chi abita in un condominio lo sa: la convivenza nello stesso parco o nello stesso edificio non è per niente facile, pareri discordi e beghe sono all’ordine del giorno. Ed ora arriva una nuova disciplina a cercare di mettere un po’ d’ordine.

Ad essere interessati dalla nuova normativa sono circa 30 milioni di abitanti, e alcuni dei nuovi provvedimenti non hanno mancato di suscitare già qualche polemica. A far più discutere la norma relativa agli animali domestici. Ma vediamo di saperne di più.

Possono finalmente gioire tutti coloro che amano gli animali. Ora tutti i condomini in possesso di cani e gatti e che hanno dovuto per anni sopportare le lamentele dei loro vicini, non dovranno più aver paura di vedere sfrattati i loro amici a quattro zampe dai regolamenti condominiali. Possedere un animaletto da compagnia è un diritto di tutti, per buona pace di chi non ha per loro troppa simpatia. Ormai il nuovo testo parla chiaro: negli stabili non si potrà precludere la presenza di animali domestici. Ma non è questa l’unica novità.

Sono stati rivisti i requisiti necessari per svolgere il ruolo di amministratore: egli dovrà essere in possesso almeno del diploma di maturità e dovrà frequentare anche un corso specifico. Da un anno passa a due anni la durata della sua carica, che potrebbe risolversi in un licenziamento anticipato solo nel caso in cui si sia reso colpevole di gravi irregolarità. Cambiamenti anche a proposito di riscaldamenti e impianti comuni: chi vuole rinunciare all’uso degli impianti comuni (come quello del riscaldamento) può farlo, qualora non crei pregiudizi agli altri inquilini. E infine si abbassa il quorum per deliberare su diverse questioni, dall’attivazione di un sito internet del condominio all’installazione di impianti di videosorveglianza.

Fonte immagine: mutok.com

Posted in Risparmio Tagged with: , , ,