Proroga dello Sfratto: come richiederla



Gli inquilini possono spesso trovarsi improvvisamente ad affrontare il problema dello sfratto dalla propria casa, problema non da poco conto. Organizzare un trasloco e lasciare la propria abitazione per trovarne un’altra che risponda ai nostri bisogni non è così semplice. E soprattutto, mettersi alla ricerca di un appartamento nuovo che soddisfi tutte le nostre richieste è un’attività che richiede del tempo. E quando di tempo non ne abbiamo cosa possiamo fare?

Innanzitutto, dobbiamo premettere che se avete stipulato un regolare contratto d’affitto, nessun proprietario vi può cacciare di casa dall’oggi al domani, ma dovrà inviarvi una lettera sei mesi prima dalla scadenza del contratto. Se sei mesi non sono per voi sufficienti, potete allora chiedere una proroga della data dello sfratto. Ma prima di passare a vedere come presentare suddetta proroga, occorre dire che non tutti però possono beneficiarne.

Possono aver diritto alla proroga dello sfratto le persone che vivono in affitto e che hanno più di 65 anni d’età, coloro che sono malati o sono portatori di un handicap con una invalidità superiore al 65% o che vivono con una persona che si trova nella condizione appena riportata. Possono poi averne ugualmente diritto le persone con evidenti problemi economici: chi ha una famiglia numerosa a cui dover provvedere, con più di cinque figli a carico, chi non ha un lavoro e percepisce un’indennità di disoccupazione ma anche chi percepisce invece un trattamento di integrazione salariale. Infine, la proroga è concessa agli inquilini che risultano compratori di un immobile in corso di costruzione.

Detto ciò, passiamo ora a vedere come presentare la richiesta di proroga dello sfratto.E’ necessario presentare presso gli uffici della Pretura una copia dell’istanza di sfratto, allegandole i seguenti documenti: lo stato di famiglia e i documenti che attestano di essere in possesso dei requisiti richiesti (ad esempio, chi ha più di 65 anni dovrà presentare il certificato di nascita). Naturalmente, per presentare tale chiesta dovete essere in piena regola con l’affitto!

Fonte immagine: studiomaccarrone.it

Posted in Risparmio