Risparmiare con le Prepagate: come Aprire una Carta Postepay




postepay0 300x171 Risparmiare con le Prepagate: come Aprire una Carta Postepay

Spesso le migliori offerte e i migliori affari si trovano on-line; una macchina fotografica digitale, dei cd musicali, ma anche il sempre più fiorente mercato degli e-book, tutto questo e molto altro è a portata di un “click” e costa molto meno che non in un negozio “canonico”.

Ma come fare per pagare, specie se i beni che ci interessano si trovano in un negozio all’estero? C’è sempre un po’ di timore a utilizzare una carta di credito, perchè non possiamo essere sicuri di che tipo di persone useranno i nostri dati dall’altra parte del “filo”. Una soluzione è rappresentata dalle carte di credito prepagate, come la carta delle Poste Italiane, la Postepay.

Il vantaggio di questa carta è che non è collegata al nostro conto bancario o postale; dentro ci saranno soltanto i soldi che decidiamo di inserirvi, quindi anche se dovessimo incappare in spiacevoli disguidi non perderemo se non l’ammontare di denaro che vi era contenuto. La Postepay fa parte dei circuiti Postamat, Visa e Visa Electron e questo ci permette di utilizzarla non solo in Italia, ma anche all’estero; funziona anche da sportello ATM Postamat e in tutti gli uffici postali.

Come si è detto un vantaggio della carta è che non serve possedere un conto per aprirla (e se ne può aprire più di una); in più l’attivazione costa molto meno che non una carta di credito di altro tipo. Per richiederla basta recarsi in un qualunque ufficio postale con un documento d’identità valido ed il codice fiscale; si dovrà riempire un modulo apposito e corrispondere una quota di 5 euro per il rilascio e di altri 5 euro per la prima ricarica minima. Attualmente verrà richiesto dalle Poste Italiane un ulteriore controllo di sicurezza, cioè il proprio numero di telefono e l’indirizzo e-mail; questo perchè a ogni operazione verrà spedito al numero di telefono associato alla carta un SMS gratuito di conferma.

Per effettuare un versamento basta inserire il numero della carta, il mese e l’anno di scadenza e un codice di verifica che si trova dietro la carta stessa. Per ricevere pagamenti servono invece il numero della carta e nome e cognome dell’intestatario.

Si può ricaricare la carta presso uno sportello delle Poste, versando o contanti o tramite una carta Postamat Maestro; oppure presso uno sportello automatico, utilizzando un’altra carta abilitata al circuito Visa, Visa Electron, Mastercard o Maestro; o infine dal sito internet delle Poste Italiane tramite addebito su di un Conto Bancoposta di nostro possesso. Il saldo corrente può essere controllato presso un qualsiasi sportello ATM Postamat, presso lo sportello di un ufficio postale o on-line, dal sito delle Poste Italiane.

Infine è anche possibile collegare la nostra carta Postepay a un contro Paypal, per tutti quei circuiti internazionali (come Ebay) che possono non accettare il circuito Visa.

April 16th, 2012 by dante | Posted under Risparmio.

Tags: , , ,

Do you have any comments on Risparmiare con le Prepagate: come Aprire una Carta Postepay ?