Spesa Scontata per i Disoccupati: ecco come



3552bae875bfa171063aaf7f57d030d4Chi è senza lavoro sa bene quanto è dura la vita quotidiana. Tutto è volto al risparmio, a partire dalla spesa. Se vi trovate in questa difficile condizione o se è qualche vostro amico a trovarcisi, vi interesserà venire a conoscenza di questa iniziativa promossa da un Gruppo della Grande Distribuzione Organizzata. L’iniziativa in questione prevede degli sconti sulla spesa per chi è senza lavoro. Cerchiamo di saperne di più.

Per prima cosa chiariamo chi sono i destinatari di quest’iniziativa. Essa è rivolta sia alle persone che hanno subito un licenziamento che ai lavoratori cassintegrati, quelli in mobilità, e ancora i lavoratori precari e senza una partita Iva. Dunque si tratta di un’ampia categoria di persone che si trova in una momentanea situazione di difficoltà economiche. Per loro si è pensato ad un buono sconto del 10% emesso ogni settimana su una spesa che raggiunge un valore di 60 euro.

Il buono sconto è valido per tutto l’anno 2013 ed è chiaro che è un grande aiuto soprattutto per quelle famiglie numerose in cui la soglia dei 60 euro settimanali viene di norma toccata con grande facilità. A promuovere quest’agevolazione è la Coop Adriatica, che la mette a disposizione dei suoi clienti in 151 punti vendita dislocati in Emilia-Romagna, Veneto, Marche e Abruzzo.

Chi vuole approfittare della spesa scontata deve inanzitutto munirsi di un certificato che attesti la propria situazione di difficoltà lavorativa. Hanno validità la lettera di licenziamento, il contratto di solidarietà così come la certificazione che dimostra la propria cassa integrazione. Portando uno di questi certificati in uno dei punti vendita aderenti all’iniziativa e diventando soci del gruppo si potrà usufruire di questo aiuto. I buoni vengono rilasciati in forma anonima e come abbiamo detto sono di un valore del 10% della spesa. Ma per chi ha la social card è previsto uno sconto ulteriore del 5%.

Fonte immagine: vita.it

Posted in Risparmio