Condizionatori: Guida all’Acquisto per Risparmiare



clima

Con l’arrivo del caldo, di anno in anno sempre più insopportabile, diventa sempre più difficile trascorrere del tempo in casa. Se in ufficio, in auto e nei centri commerciali possiamo respirare un po’ grazie alla onnipresente aria condizionata, lo stesso non si può dire delle nostre abitazioni afose. Quando anche dormire diventa un problema, allora l’unica possibilità che abbiamo per tornare a vivere serenamente è installare un condizionatore d’aria. Ma come scegliere quello giusto? Ecco per voi un’utile guida all’acquisto.

Innanzitutto non tutti i condizionatori sono uguali. A cambiare non è soltanto il modello e il prezzo, ma anche il sistema di funzionamento. Esistono, essenzialmente, due diversi tipi di condizionatore. Se avete bisogno di un dispositivo che vi permetta di rinfrescare gli ambienti nei periodi particolarmente caldi, allora dovrete optare per un condizionatore solo freddo. Se invece sete alla ricerca di un condizionatore che raffreddi d’estate e riscaldi d’inverno, dovrete piuttosto optare per un termovettore a pompa di calore.

Detto questo, ciò che influisce maggiormente sul prezzo è il sistema di accensione. I diversi modelli di condizionatori presenti sul mercato si differenziano ulteriormente in due diverse tipologie. Esistono, dunque, condizionatori d’aria on-off e condizionatori d’aria ad inverter. Qual è la differenza? Un condizionatore d’aria on-off permette di raggiungere in pochi secondi la temperatura desiderata. Si tratta di dispositivi di minor prezzo che, però, hanno come pecca un maggior consumo di energia. Al contrario i condizionatori ad inverter utilizzano un tipo di tecnologia detta modulante che consiste, in parole semplici, in uno sfruttamento graduale dell’energia. Il costo di questa seconda tipologia è, certamente, più elevato.

In tempi di crisi ambientale occorre non solo guardare all’influenza di un acquisto sul portafogli, ma anche all’impatto ecologico. È per questo che diverse associazioni, tra le quali WWF, hanno pubblicato una lista dei condizionatori d’aria più green, tra i quali scegliere quello che meglio corrisponde alle vostre necessità e al vostro budget. Occorre, innanzitutto, controllare la classe di consumo energetico. Un condizionatore di classe elevata permetterà non solo di influire minimamente sull’ambiente, ma anche di ottimizzare i costi di bolletta. Inoltre è importante diffidare dei dispositivi estremamente economici che, spesso, sono poco funzionali ed estremamente dispendiosi in termini di utilizzo dell’energia.

La scelta del giusto condizionatore dipende anche dall’ambiente in cui dovrà essere montato. Non è soltanto questione di arredamento. Se vivete all’interno di un centro storico o in qualsiasi condominio, potrebbe essere vietato montare il condizionatore all’esterno. Occorre dunque informarsi presso il proprio comune e dare un’occhiata, eventualmente, al regolamento condominiale.

Una volta fatta la vostra scelta, potrete acquistare il vostro condizionatore a cuor leggero e richiedere l’intervento di una ditta specializzata che proceda all’installazione. Se vivete nella città di Reggio Emilia non avrete di certo problemi. Le ditte di installazione condizionatori a Reggio Emilia sono varie e sparse sull’intero territorio. L’azienda provvederà non solo ad installare il vostro nuovo dispositivo, ma anche a consigliarvi il posto adatto per sfruttarne appieno tutte le capacità.

Insomma, dite addio alle estati torride e afose. A casa vostra godrete sempre di una piacevole primavera.

Posted in Risparmio