Quando non bastano: come Risparmiare Soldi



Si dice che i soldi non fanno la felicità, ma di sicuro aiutano non poco quando ci sono. E quando non si riesce ad arrivare alla fine del mese sicuramente c’è poco da stare allegri. Il più delle volte è ovviamente impossibile cercare di guadagnare di più; di questi tempi è diventato difficile avere anche un’entrata costante.

L’unica soluzione, se i soldi scarseggiano, è di risparmiare. Ma come? L’importante, infatti, non è spendere di meno, ma ottimizzare le proprie spese. Dal punto di vista psicologico, cercare in tutte le maniere di spendere meno provoca spesso una frustrazione sociale perché si vede il problema totalmente al di fuori di sé, negli altri, nella società, nel governo: diventare “avari” come lo Scrooge di Dickens non aiuterà, il più delle volte, nemmeno a centrare l’obiettivo primario, cioè risparmiare soldi.

L’ottimizzazione delle spese passa per due concetti: eliminare quello che non serve e progettare la spesa per quello che invece serve. Mi serve davvero compare l’ultimo modello di smartphone, considerato che tra sei mesi posso trovarlo alla metà del prezzo? Probabilmente la risposta è “no”.

Ma se questo tipo di scelte possono anche essere “facili”, del tutto diversa è la situazione con l’economia domestica. In poche parole, come risparmiare soldi con le bollette, con l’assicurazione e il bollo della macchina, le spese scolastiche per i figli ecc? E come fare con la spesa, o con le scarpe?

Spendere meno non vuol dire scegliere prodotti scadenti: non è difficile trovare prodotti di marca e di qualità a prezzi più bassi, perché quasi tutte le attività commerciali, dal piccolo negozio sotto casa alle grandi catene di supermercati, effettuano spesso campagne di offerte speciali e sconti. Bisogna prestare una grande attenzione anche ai saldi e alle liquidazioni; anche lo smartphone di cui si diceva sopra potrebbe essere venduto in offerta (per esempio, legato a un certo piano tariffario telefonico). E’ necessario sapere dove acquistare quello che si desidera.

Questo può essere applicato in parte anche sulle spese di assicurazioni e bollette; con l’apertura del mercato energetico non si è più vincolati a un’unica scelta di fornitore di energia, sta a noi scegliere il produttore che più viene incontro alle nostre tasche ed esigenze; ancora una volta i sistemi on-line rappresentano una risorsa in più. E’ possibile infatti recuperare le informazioni in modo semplice e veloce e comparare le offerte che ci fanno risparmiare più soldi.

Oltre alle offerte sulla luce/gas, è importante tuttavia anche un’attenta pianificazione delle risorse energetiche; usare la lavatrice solo per “grossi lavaggi”, accendere la luce solo quando serve veramente, utilizzare la macchina in modo più consapevole (per esempio mettendosi d’accordo con i colleghi di lavoro per darsi un passaggio a rotazione, in modo che venga utilizzata una sola auto alla volta) sono tutti piccoli accorgimenti che non solo ci aiutano a risparmiare soldi, ma anche a rendere migliore l’ambiente che ci circonda.

Posted in Risparmio