Risparmiare sull’Assicurazione Sanitaria



Si sa, se si hanno i soldi si possono ottenere cure migliori anche se ciò non esenta l’uomo dall’ammalarsi e dal morire. Di certo in Italia abbiamo, nonostante alcuni casi, la migliore sanità mondiale ed è totalmente gratuita. Ma chi decide di assicurarsi privatamente spende molto denaro pertanto per risparmiare può essere utile fare qualche considerazione.

L’assicurazione sanitaria è un ottimo investimento che ci copra a ogni emergenza a noi e alla nostra famiglia. Per risparmiare, ovviamente, si dovrebbero evitare quei comportamenti a rischio che possono messere a repentaglio la nostra salute (fumo ed alcool) ma comunque è il caso di procede comparando ovviamente le offerte migliori a livello economico e di fornitura di servizi, infatti un conto è gare per ipotesi 2 mila euro l’anno per una assicurazione convenzionata con cento case di cura che pagare la stessa somma per convenzioni con dieci case di cura. Si, la cosa sembrerebbe ovvia, ma spesso capita di concentrarsi sul nome delle strutture convenzionate senza valutare tutto il resto.

Molto importanti sono le franchigie. Cosa è la franchigia? Sono clausole che sollevano le assicurazioni dalla responsabilità di dover pagare o rimborsare (forma diretta o indiretta) le spese dell’assicurato che non raggiungono un determinato importo. Se ho bisogno di tante visite mediche è bene magari pagare qualche euro di più come premio ma una franchigia più bassa, se di contro faccio poco uso del mondo medico posso risparmiare sul premio alzando la franchigia.

Il premio delle assicurazioni sanitarie varia in base all’età: una persona giovane paga sicuramente meno di una persona di cinquanta anni che viene considerata un po’ come soglia superata la quale le assicurazioni tendono a non stipulare più contratti di assicurazione per via dell'”anzianità” del richiedente. Un modo, quindi, per risparmiare sulla polizza sanitaria è quello di stipularla quando si è giovani ed in forze così oltretutto avrete dei premi (che si traducono in sconti) per l’anzianità del vostro contratto.

Fonte immagine: http://i954.photobucket.com/albums/ae25/johnfalstaff2/medico.jpg

Posted in Risparmio