Fotovoltaico e le altre forme di Energia Pulita



energia pulita

La salvaguardia dell’ambiente dovrebbe essere uno degli argomenti principali della politica, in quanto bisognerebbe creare norme adibite proprio a questa tutela. Ci sono già diverse innovazioni quali il fotovoltaico o il semplice utilizzo e sfruttamento delle energie rinnovabili che porterebbero grandi benefici se utilizzati da tutti.

Purtroppo non è così in quanto i cambiamenti sono difficili da sopportare e affacciarsi completamente per esempio al fotovoltaico non è visto di buon occhio da chi guadagna con le tradizionali modalità di produzione di energia. Il problema del mancato sviluppo di questa nuova modalità di pensiero, non è tanto dovuta al fatto che i cittadini non vogliano proteggere l’ambiente, al contrario, sono in molti che ci pensano assiduamente.

La causa principale è tutta incentrata a livello economico, in quanto sono molti che purtroppo vista l’attuale crisi non possono permettersi una tale spesa. Il problema principale è questo, introdurre nel mercato una modalità che garantirebbe “energia pulita” a prezzi purtroppo non accessibili a tutti, quindi è normale che si opti per i metodi classici ma molto più economici.

Per tutti quelli che vorrebbero entrare nel mondo nel fotovoltaico, c’è un’interessantissima offerta proposta dall’Irpef che dura fino al 30 giugno. Questa agevolazione prevede il 50% di detrazione possibile in caso di spesa relativa all’installazione di tali pannelli sul vostro tetto. Affrettatevi in quanto da luglio tornerà al 36% come normalmente è in vigore.

Altre innovazioni quali per esempio l’energia eolica, stenta a decollare in quanto i prezzi sono molto alti e non sono previsti né sconti né detrazioni. Si spera comunque che in futuro prima o poi i prezzi del rinnovabile saranno a prezzi modici in modo da poter essere acquistati da tutti per proteggere il pianeta dal continuo inquinamento a cui l’essere umano lo sottopone. Visto che l’energia eolica e i pannelli fotovoltaici sono i due sistemi di energia rinnovabile più conosciuti, vale la pena spendere un po’ di tempo per indicare le altre forme, cioè quella geotermica, cioè l’energia della terra, l’energia idroelettrica, agroenergia e biomasse.

Fonte immagine – http://www.infobuildenergia.it/notizie/rapporto-irex-101-miliardi-di-euro-gli-investimenti-nelle-rinnovabili-italiane-nel-2012-3040.html

Posted in Energia, Investimenti