Situazione Prezzi di Carburante USA e Italia



Visto l’elevato aumento, anche molto improvviso, del carburante in Italia, si è voluto verificare se la situazione è preoccupante solo in Italia o anche negli altri Stati. Principalmente prima delle vacanze estive è stato eseguito uno studio, confrontando i dati statistici del consumo di benzina e gasolio in Italia e in Usa. Il calcolo dunque è stato effettuato tra i “nostri” dati e quelli raccolti sul sito dell’Eia (Energy Information Agency) presenti negli Stati Uniti.

Dopo le varie conversioni, cambi di valuta, calcoli per gallone, sono stati riscontrati dei dati interessanti. Precisamente che il costo del petrolio che incide sul prezzo finale di benzina e gasolio per gli Usa è rispettivamente di 0.488 €/l e 0.500 €/l. In Italia invece abbiamo un prezzo finale di 0.631 €/l per la benzina e di 0.676 €/l per il gasolio. Da questa prima statistica, sicuramente anche negli altri Stati i prezzi sono lievitati, ma per ora l’Italia sembra quella messa un po’ peggio.

Considerando che questi sono dati aggiornati a circa 6 mesi fa, la situazione sarà sicuramente cambiata in peggio. Per fare un esempio pratico a marzo del 2012, si leggeva nelle pagine del Resto del Carlino che la benzina “toccava” un costo complessivo di quasi 1, 827 euro, mentre per il gasolio ci si avvicinava a 1,76 euro, infine per il Gps si è pagato 0.856 cent/euro al litro. Sempre nello stesso periodo negli Usa invece venivano riscontrati questi prezzi, precisamente di 0.761 euro al litro (i dati sono stati già convertiti, in quanto in America i dati sono rappresentati in percentuale di dollaro al gallone) per la benzina e di 0.821 euro al litro per il gasolio.

La differenza è palese. Ripetiamo che questi dati non sono aggiornati, vista l’attuale impennata dei mercati azionari che verte ormai un po’ tutte le Nazioni, la situazione sarà sicuramente peggiorata di molto un po’ ovunque. In Italia purtroppo, il prezzo del carburante è arrivato a prezzi record, semplicemente per l’aumento improvviso dell’Iva, valori che vanno di pari passo con l’aumento del petrolio. Insomma la situazione ormai è veramente preoccupante ovunque.

Fonte immagine – http://dallapartedichiguida.blogosfere.it/2012/08/prezzo-benzina-in-europa-litalia-e-nella-top-6.html

Posted in Energia