Partita IVA: il nuovo regime 2012 per i Contribuenti Minimi



La manovra finanziaria 2011 – 2014 approvata da pochi mesi, ha introdotto, tra le altre, delle norme relative alla regolamentazione del regime fiscale dei lavoratori a Partita IVA con un fatturato minore o uguale a 30.000€ annui. Vediamo assieme quali sono queste norme e come sono state modificate quelle introdotte dai precedenti esecutivi.

Requisiti di adesione

Il lavoratore autonomo che volesse aprire una Partita IVA, per aderire al nuovo regime dei minimi (con durata di 5 anni, contro il precedente regime che ne prevedeva invece 3) deve rispondere ai seguenti requisiti:

  • Avere una età compresa tra i 18 e 1 35 anni;
  • Avere iniziato l’attività prima dell’anno 2008 o essere in procinto di aprirla;
  • Non aver esercitato, nei 3 anni precedenti l’apertura della Partita IVA, alcuna attività di natura artistica, imprenditoriale o professionale (solo nel caso in cui l’attività della Partita IVA sia una chiara prosecuzione di quanto svolto precedentemente);
  • Avere dei ricavi complessivi annuali pari a una cifra minore o uguale a 30.000€:
  • Avere una spesa strumentale annua minore o uguale a 15.000

Cosa prevede il nuovo regime 2012 per i contribuenti minimi a Partita IVA?

I vantaggi acquisibili grazie al nuovo regime per i contribuenti minimi sono costituiti da una tassazione Irpef sostitutiva pari a 5% (nella precedente normativa era del 10%) del reddito imponibile del lavoratore. Per quanto riguarda l’IRAP, il nuovo regime non presenta variazioni rispetto a quanto stabilito nelle finanziarie precedenti

Per i titolari di un’attività aperta dopo il 31/12/2007

Chi ha avviato un’attività autonoma a partire da 31 dicembre 2007 può usufruire del regime dei minimi fino al 2013, dal momento che la normativa prevede che le agevolazioni durino 5 anni. I soggetti che hanno aperto la Partita IVA dal 1 gennaio 2008 e hanno scelto di non usufruire di alcuna agevolazione, possono rientrare nel nuovo regime dei minimi, a patto di rispondere ai requisiti precedentemente elencati.

Fonte Immagine – http://www.consorzio-digitale.it/franchising/novita/aprire-la-partita-iva-nel-2012-tasse-al-5/

Posted in Lavoro